CINQUE BESTSELLER DA LEGGERE IN QUARANTENA

CINQUE BESTSELLER DA LEGGERE IN QUARANTENA

Quante volte abbiamo desiderato poter dedicare intere giornate alla lettura? Adesso che siamo costretti a casa senza poter uscire, possiamo finalmente aprire tutti quei libri che per mancanza di tempo abbiamo lasciato sul comodino, in attesa di poterli finalmente sfogliare, o ordinarne di nuovi online. Che si tratti di romanzi, di saggi o di raccolte poetiche, tutto può aiutarci ad affrontare questa difficile quarantena e permetterci, anche solo per qualche ora, di allontanarci dalla realtà e donarci un po’ di conforto.


Per questo motivo, ho selezionato cinque bestseller di generi diversi che possono ispirarvi e trasmettervi messaggi positivi o anche solo intrattenervi per in queste lunghe giornate.





Becoming. La mia storia – Michelle Obama (Autobiografia)


Dietro ogni grande uomo, c’è sempre una grande donna. Errato! Al fianco di ogni grande uomo, c’è sempre una grande donna, se proprio vogliamo dirla tutta. Ce lo insegna Michelle Obama, colei che ha rivoluzionato il ruolo di First Lady e non solo per il colore della pelle. Michelle, infatti, è la prima donna afroamericana a rivestire questa “carica” alla Casa Bianca, ma non è certo questo a renderla così speciale. Donna coraggiosa, abile oratrice, filantropa e attivista, madre presente, Michelle è tutto questo e tanto altro. Con la sua presenza attiva, è stata capace di affiancare il marito ed entrare nel cuore dei cittadini statunitensi e non solo.


Perché leggere questo libro: racconta il viaggio che Michelle ha dovuto – metaforicamente e materialmente– intraprendere per arrivare a capire chi volesse diventare e come riuscirci. Il finale è scontato: ce l’ha fatta. E allora, lasciatevi ispirare dalla sua storia!





Il tatuatore di Auschwitz – Heather Morris (Romanzo storico)


La storia è quella di un uomo coraggioso, Lale. Parla diverse lingue, ha una buona resistenza fisica e ha giurato a sé stesso di uscire vivo da quell’inferno chiamato Auschwitz.


A tratti perde la speranza, ha visto troppe morti, troppo dolore inflitto in maniera insensata. Eppure, supera delle prove difficilissime e nonostante tutto riesce a vivere, non soltanto a sopravvivere. A tenerlo attaccato alla vita, con le unghie e con i denti, è Gita, una ragazza che ha conosciuto mentre tatuava l’ennesimo gruppo di ebrei in arrivo. Ci saranno diversi incontri, tra paure, sussurri e corruzioni di ufficiali. Ma i due riusciranno a vivere il loro amore e per pochi attimi dimenticarsi di essere in un campo di sterminio. A tenerli uniti una promessa, quella di un futuro insieme.





Perché leggere questo libro: il racconto è basato su una storia vera. Quello che il lettore riceve è dunque in parte una testimonianza, un segreto che il protagonista Lale Sokolov ha voluto tenere nascosto per anni, fino alla morte della moglie Gita, ma che poi ha deciso di svelare e raccontare attraverso la voce di Heather Morris, l’autrice del romanzo.


È stato in cima alle classifiche dei bestseller a livello mondiale per la maggior parte del 2018. Ha avuto così tanto successo che quest’anno uscirà negli Stati Uniti una serie tv basata sul romanzo.





La donna alla finestra – A.J. Finn (Thriller psicologico)


Anna è una psicologa o almeno lo era prima di chiudersi in casa a causa della sua agorafobia. Un evento traumatico l'ha spinta infatti a non voler più uscire di casa e si limita a osservare il mondo attraverso l'obiettivo della sua macchina fotografica dalle finestre della sua casa a New York e internet, dove scova tutte le informazioni sui suoi vicini, tra cui Jane Russell, che si dimostra molto gentile nei suoi confronti, la va a trovare, giocano insieme a scacchi e si apre con lei confessandole di avere qualche attrito con il marito. Una sera Anna, attraverso la sua finestra, scorge Jane in pericolo e chiama subito il 911. Qualcuno sembra averla pugnalata ma nessuno crederà mai alla sua versione: Jane Russell è infatti viva e vegeta e non è la donna con cui Anna ha trascorso del tempo. Perché nessuno vuole credere alla sua versione e iniziare a cercare la donna che, molto probabilmente, è stata uccisa in casa Russell? L'agorafobia non è l'unico problema di Anna: è separata dal marito e da sua figlia Olivia che non vede da mesi, è in terapia e assume diversi farmaci che abbinati all'alcol possono dare allucinazioni, e Anna beve molto vino. Le sue condizioni la rendono un testimone del tutto inaffidabile. Ma lei non vuole mollare e inizia una personale indagine che potrebbe metterla in pericolo.


Perché leggere questo libro: la storia affronta il tema delle malattie mentali e, principalmente, di agorafobia ma non unicamente come la paura degli spazi aperti bensì come ansia di uscire da casa (che spero non colpirà nessuno di noi una volta che la quarantena sarà finita). L'inizio è lento ma poi il racconto diventa pieno di colpi di scena inaspettati. Se il libro vi piace, potete anche guardarne l’adattamento cinematografico.





L' Alchimista – Paulo Coelho (Romanzo fantasy)


Il protagonista della magica storia scritta da Paulo Coelho, L’Alchimista è Santiago, un pastorello che spinto da un sogno fatto per due volte, in cui un bambino gli dice di raggiungere le Piramidi per appropriarsi di un tesoro, intraprende un lungo viaggio alla scoperta del mondo.


Ma non è la meta che conta, la cosa importante è proprio il percorso che fa per arrivare alla meta.


Durante il suo cammino Santiago incontra un Re travestito da vecchio che dona a Santiago due pietre che hanno la capacità di indicargli la strada da percorrere, attraverso segnali da decifrare.


Il protagonista de L’alchimista vende le sue pecore, giunge a Tangeri, dove, per guadagnare qualche soldo e poter ripartire, lavora duramente in un negozio di cristalli. In seguito, fa altri due incontri importanti. Uno con la ragazza che lo farà innamorare, ma che è costretto a lasciare per continuare il suo cammino, mentre l’altro quello con un uomo inglese che ha studiato l’alchimia e desidera incontrare l’Alchimista.


Procedendo il suo viaggio in direzione dell’Egitto, Santiago si imbatte in un saggio da cui trarrà importanti insegnamenti, tra cui quello di ascoltare il proprio cuore e compiere la sua leggenda personale.





Perché leggere questo libro: In seguito a tante vicissitudini Santiago si rende conto che l’unica cosa che ha un reale valore nella sua vita, quello che spesso si dimentica nella sua essenzialità, è l'amore. Così quella che può sembrare una domanda, iniziando a leggere il libro, si trasforma in un’affermazione. Bisogna imparare ad ascoltare il proprio cuore e ritrovare se stessi prima di poter condividere il proprio mondo con chi si ama.





Ikigai. Il metodo giapponese: trovare il senso della vita per essere felici – Bettina Lemke (Libro di crescita personale)


Dal Giappone arriva un metodo per giungere alla conoscenza di sé, alla scoperta di ciò che dà senso e realizzazione alla propria quotidianità. Lo scopo? Trovare il proprio ikigai, la propria ragione di vita, e sentire finalmente di condurre un'esistenza piena, soddisfacente e degna di essere vissuta.


Ikigai è una parola magica, così magica che non ne esiste una traduzione semplice nelle lingue occidentali. Possiamo definirlo ''la ragione di esistere'', ''il motore della vita'', o ancora meglio ''ciò per cui vale la pena di alzarsi la mattina''. Ognuno di noi possiede il proprio, anche se non tutti ne sono consapevoli: è la premessa fondamentale per vivere una vita sana, soddisfacente e, semplicemente, felice.


Esempio ne sono gli abitanti dell'isola giapponese di Okinawa, dove il tasso di ultracentenari è tre volte superiore a quello delle quattro isole più grandi del paese: la loro consapevolezza riguardo al proprio ikigai, unita a uno stile di vita sano e rilassato, li rende una tra le popolazioni più longeve e felici del pianeta.





Perché leggere questo libro: Ispirandosi agli abitanti di Okinawa e suggerendo esercizi pratici che guidano al riconoscimento dei valori e degli obiettivi veramente importanti per ciascuno nella vita, l'autrice ci insegna a riconoscere cosa ci trasmette energia, curiosità, positività, realizzazione personale, fiducia in noi stessi, progettualità. In altre parole, cosa ci serve per essere felici.





Vi piace leggere? Leggete libri nella vostra lingua madre o in una lingua straniera? Potreste leggere uno dei cinque libri consigliati nella lingua dei vostri compagni di scambio linguistico. Oltre a trascorrere del tempo di qualità, imparerete sicuramente tante nuovi parole ed espressioni.

Category:
In generale